Lungo la Strada Statale 106, che, costeggiando Ionio, da Taranto conduce a Reggio Calabria, Crucoli è il primo comune del territorio della Provincia di Crotone. Il Comune è situato su un promontorio, da cui la derivazione latina Ocruculum da ocriculum, "piccolo monte", anche se nella ricerca storiografica non mancano riferimenti al Greco. A valle la sua frazione, Torretta di Crucoli, posta sul mare, è situata tra Punta Alice ed il Fiume Nicà,registra ormai la maggiore concentrazione demografica. In questa località, una bella spiaggia di sabbia dorata lunga circa 3 chilometri e ben attrezzata, costeggia il lungomare cittadino. Il mare che la bagna è di un azzurro limpido e cristallino, con fondali digradanti che lo rendono ideale per fare il bagno e per lunghe nuotate.

Il territorio ha un profilo geometrico irregolare, con differenze di altitudine molto accentuate. L’abitato, immerso in una suggestiva cornice paesaggistica, è interessato da una forte crescita edilizia. L’agricoltura si basa sulla produzione di cereali, frumento, foraggi, ortaggi, olive, uva, agrumi; si allevano bovini, suini, ovini, caprini ed equini. Piccole aziende, operano nei comparti alimentare, tra cui il lattiero-caseario, e nei settori edile, tessile, e dei materiali da costruzione. Le strutture ricettive offrono possibilità sia di ristorazione che di soggiorno.